Riesci a immaginare di essere sul punto di raggiungere un sogno per il quale hai preparato tutta la tua vita e che un infortunio ti impedisce?

Questo è quello che è successo a Derek Redomd ai Giochi Olimpici di Barcellona nel 1992

Nel finale, quando era il favorito, a 200 metri dal traguardo, un rimorchiatore lo fece crollare. Ma proprio come gli assistenti medici erano pronti ad assisterlo, si alzò e zoppicò in avanti.

Una storia frustrante in più, ma perché suo padre, che era tra il pubblico, saltò in pista lasciandosi alle spalle il personale di sicurezza per sostenere suo figlio per realizzare il suo sogno.

Stando accanto a lui disse:
-Puoi fermarti, non è necessario farlo.
-Portami sulla linea 5. Voglio finire la gara.

E questo è quello che hanno fatto.

Non ha mai più gareggiato, ma grazie al suo non arrendersi è passato alla storia dell’atletica. Ora si dedica a dare discorsi motivazionali

Se vuoi conoscere la sua storia in modo più approfondito, puoi farlo in questo documentario (20 minuti):

Report Robinson- Derek Redmon.

L’ingresso Il padre aiuta il figlio a realizzare Il suo sogno di finire i Giochi Olimpici appare per primo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *