Ci sono due tipi di persone che usano Internet: quelli che consumano e quelli che creano.

Per molto tempo ero dalla prima parte.

Senza rendermene conto, stavo guardando le pubblicazioni tutto il giorno o prendendo tutti i corsi dalle persone che ammiro.

Pensavo che per consumare più informazioni, ottenere più potere, mi avrebbe aiutato ad essere un migliore imprenditore, scrittore o direttore della fotografia.

Questo è successo quando volevo aprire questo blog. Sono stati diversi mesi di procrastinare – leggendo i blog di grandi imprenditori – l’idea di scrivere i miei primi articoli.

È successo anche con il mio recente canale YouTube. Ho passato ore a guardare i video di altri autori, posticipando la registrazione dei miei contenuti.

Fu allora che dissi a me stesso: “Fino ad oggi, niente più scuse. Solo creando qualcosa di tangibile scoprirò se questo può funzionare. ”

Senza aspettare che fosse perfetto, è così che ho pubblicato il mio primo video.

In questo modo ho ribadito l’idea che il consumismo mi ha fatto credere fare qualcosa di produttivo.

Ma ho trovato la magia nella creazione; essere sul campo di battaglia, imparare a registrare video, disegnare le pagine ai miei clienti.

Voglio dire, di fronte al mio contenuto.

Questo è quello che ho bisogno che tu faccia anche tu: andare dal consumatore al creatore di contenuto. Solo allora puoi avere il tuo pubblico o creare un’attività indipendente.

Se ti senti intrappolato nel consumismo che evita l’espressione della tua creatività, allora ti darò alcuni consigli.

Limita ciò che consumi

Rimuovi tutto le possibili notifiche. Credetemi è un enorme sollievo quando non vieni distratto ogni secondo da questi piccoli annunci.

Riduce gli abbonamenti alla posta . È più produttivo quando vedi la tua casella di posta con pochi messaggi, quelli che vuoi veramente leggere.

Segue alcune persone. In tutte le tue reti riduci il numero di persone che segui. Ricorda che tutti gli imprenditori vorranno venderti qualcosa e finiscono per acquistarne uno.

Definisci i tempi per creare

Devi fare un’analisi personale per scoprire in quali momenti della giornata puoi dare il meglio. Sia al mattino che alla sera, prenota le tue ore sacre per la creazione del tuo contenuto.

Ciò che è rimasto del giorno può essere usato per consumare.

Fare pause

Essere tutto il giorno può essere estenuante e persino dannoso per la tua creatività.

Concediti del tempo per svolgere attività di pulizia mentale, sia che si tratti di una passeggiata nel parco o di una piacevole conversazione con un’altra persona.

Nel mio caso, l’esperienza del viaggio mi genera energia sufficiente per continuare a creare.


Uno dei motivi principali per cui consumi eccessivamente è la mancanza di interesse per quello che stai facendo.

Se il tuo lavoro non ti eccita, forse è tempo di cercare nuovi modi [19659002] Ma se stai iniziando in questo mondo digitale, è meglio che tu stia consumando informazioni. Basta tenere a mente che c’è un punto in cui questo è sinonimo di procrastinazione.

Quindi voglio che tu e io facciamo un accordo: da oggi, prometti che impiegherai meno tempo e più creatività. [19659002] Il giorno in cui ti abituerai a creare i tuoi contenuti, sarà il momento in cui ottieni tutto ciò che desideri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *